Riflettori su…Adolf Hitler.

Adolf Hitler (Braunau am Inn, 20 aprile 1889 – Berlino, 30 aprile 1945) è stato un politico austriaco, di origine ebrea, basso e moro. Ma non ne andava troppo fiero.

Fondatore e capo del Partito Nazista, è stato cancelliere del Reich, Führer della Germania, principale ideatore della corrente di pensiero Nazionalsocialista, capoclasse in terza elementare e vincitore del 12° concorso annuale di vendita di biscotti nel suo gruppo di boy scout.

Hitler conquistò il potere cavalcando lo scontento e l’orgoglio ferito del popolo tedesco, a causa della tremenda delusione causata dalla bruciante sconfitta contro l’Italia nelle semifinali dei mondiali di Messico 1970.

Responsabile della morte di milioni di persone, Hitler fu fautore di una politica di discriminazione e sterminio che colpì vari gruppi etnici, politici e sociali come etnie romanì, popolazioni slave, minoranze religiose, omosessuali, prigionieri di guerra, comunisti, oppositori politici, disabili fisici e mentali ed in particolare, gli ebrei. Ma c’è di peggio: gli piaceva la Pausini.

La parola genocidio fu coniata proprio in riferimento alle politiche di sterminio hitleriane. Scommetto che sua mamma era orgogliosa di lui.

BIOGRAFIA

Adolf Hitler nacque alle 18.30 circa. Sospetto eh?

  Ma non è un amore????

Dei sei figli, solo Adolf e sua sorella Paula sopravvissero all’infanzia.Ah beh, lei è diventata una stronza che non vi dico.

Non è facile tracciare organicamente un quadro dell’adolescenza di Adolf Hitler. Ma voci dicono che la sua gioventù abbia ispirato il film “Piccola peste”.

Il 14 gennaio 1907 alla madre, già da alcuni mesi incapace di dormire per i prolungati dolori al petto, venne diagnosticato un carcinoma mammario ulcerato in stadio avanzato e subì una mastectomia radicale una settimana dopo. Si scoprì che era un altro figlio.


Hitler sul set di “Amici miei, Atto II”

Hitler entrò nell’esercito durante la prima guerra mondiale. Famosa la sua frase alla fine del conflitto “Stiamo già lavorando sul sequel”

Da quel momento, si impegnò in una lunga corsa al potere. Il successo di Hitler si basava sulla conquista della classe media, colpita duramente dall’inflazione degli anni venti e dalla disoccupazione portata dalla Depressione. Vi ricorda qualcosa?

Sfruttando la sua abilità oratoria e l’insoddisfazione delle classi medie e dei disoccupati, presentò un manifesto politico intriso di nazionalismo, anticomunismo ed antisemitismo. Ma ciò che davvero fece presa fu l’inserto con dei coltelli da cucina.

(Bersani, capito come si fa?)

Hitler in breve tempo accentrò in breve tempo tutto il potere dello stato nelle sue mani. E tutto perchè non voleva pagare le multe.

Il Führer , diventerà sempre più potente e spingera con molta decisione verso un secondo conflitto mondiale. Per prepararsi con più precisione strinse un celebre patto con il nostro orgoglio nazionale, Benito Mussolini. Da questo sodalizio nascerà l’oramai celebre asse Roma-Berlino, che sarà anche il titolo del loro album di debutto.


Mussolini ed Hitler, in procinto di entrare come ospiti al David Letterman Show.

Inizia la seconda guerra mondiale, Hitler offre da bere!!

« Dobbiamo essere crudeli. Dobbiamo riabituarci a essere crudeli con la coscienza pulita. »
(Hitler, durante una partita a bocce.)

Finalmente si da il via alle danze. Hitler passa 4 mesi in piedi di fronte al confine con la Polonia, con in mano un megafono, urlando: “Guardate che lo faccio eh????? Vi ho mai detto una bugia?????????”

Lo fece. E da lì partì la rumba.

Come hobby, Hitler si dilettava nello sterminare gli ebrei. Lo squash dev’essere una gran rottura di coglioni.

La decisione di uccidere milioni di ebrei è tristemente nota come Soluzione finale. Stesso nome di quella di aggiungere la cipolla nella frittata di patate.

I primi trionfi persuasero Hitler di essere un genio della strategia militare. Ma putroppo, Adolf non tenne conto di essere un enorme testa di cazzo. Dalla battaglia di Stalingrado, infatti, l’esito della guerra fu più che chiaro: la Germania avrebbe perso, e quindi l’Italia avrebbe vinto.

L’alleato di Hitler, Benito Mussolini, venne rovesciato. In tutti i sensi.

Le sue armate tedesche non riuscirono ad arrestare l’avanzata degli alleati, e mentre i sovietici si aprivano la strada verso il centro di Berlino, secondo le voci ufficiali, Hitler si suicidò nel suo bunker il 30 aprile 1945, assieme alla sua storica compagna, Sara Tommasi.

I resti parzialmente carbonizzati di Hitler vennero trovati, identificati dai sovietici e sniffati da Kurt Cobain.


La copertina di “Libero” nel giorno della morte di Hitler.

Curiosità

  • Hitler c’è l’aveva piccolo.
  • Secondo alcune voci, Hitler orinava da seduto.
  • Hitler non era cattivo. Lo disegnavano così.
  • Adolf Hitler, era in realtà Stalin. Che era in realtà, Lenin. Che in realtà era Walt Disney. Quindi tutto torna.

Postilla

Il fatto che Adolf Hitler abbia ucciso circa 6 milioni di ebrei, che abbia causato la più spaventosa guerra della storia dell’umanità e che sia riconosciuto quasi universalmente come il male impersonificato, potrebbe non rendere divertente questa pagina. Ma non mi sembra un grosso problema.

Annunci

4 Risposte to “Riflettori su…Adolf Hitler.”

  1. Non credo la storia gli perdonerà mai l’essere stato un fan della Pausini.
    Comunque grande idea quella delle biografie. Ti posso comprare il Format o deva far prostituire mia sorella?

    • È internet fratello. Tranquillo puoi fare quello che vuoi, l’importante è che in piccolo scrivi che è un’idea mia, che metti il mio link in fondo all’intervento e che mi ringrazi ogni volta che lo fai. Per tua sorella ci possiamo mettere d’accordo.
      (Anche perchè ho preso anche qualcosa da Wikipedia…e lì si che sono esigenti…)

  2. “Certe volte faccio degli accordi cosi contorti che non riusco più a capire chi è in buona fede e chi no”. (cit. Lord of War)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: