Il Secondo Uomo Sulla Luna

Questa è la vera storia di Buzz Aldrin, il secondo uomo ad aver posato i piedi sulla luna.

———————

20 luglio 1969
20:17:40 UTC

Il modulo lunare “Eagle”, sta per effettuare l’allunaggio. A bordo ci sono gli astronauti Neil Armstrong, Buzz Aldrin e Michael Collins.

———————

Neil Armstrong: Houston, qui Base della tranquillità. L’Eagle è atterrato.”

NASA: “Eccezionale Neil, eccezionale!”

Buzz Aldrin: “Confermo, Houston, l’Eagle è atterrato.”

NASA: “Eh…ok Buzz…grazie…”

(Collins era addetto alla guida, i due astronauti designati per scendere ed essere protagonisti della discesa sulla superficie lunare erano Armstrong ed Aldrin. Più di sei ore dopo aver toccato il suolo, Neil Armstrong uscì dall’astronave e posò per primo il piede sulla Luna.)

Neil Armstrong: ” Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande passo per l’umanità.”

NASA: “ECCEZIONALE!! Incredibile Neil, complimenti!”

(Fragoroso applauso da Houston. Tutti i collaboratori NASA coinvolti nella missione si abbracciano ed esultano per lo straordinario risultato aquisito.)

Buzz Aldrin: “È vero Houston, è incredibile. Sto per scendere anche io!”

NASA: “……..”

Buzz Aldrin: “Houston…? Houston, mi ricevete..?”

NASA:“S-sssssi Buzz…già c’eri anche tu…si vai scendi…”

Buzz Aldrin: “Come “C’eri anche tu”? Houston, ma che cosa dici?”

NASA: “No Buzz, era un’interferenza, vai pure…fai quello che ti pare…”

Buzz Aldrin: “Come “fai quello che ti pare???” Cazzo dici, Houston? Sto per essere uno dei primi uomini a mettere il piede sulla luna e tu mi dici “fai quello che ti pare”?

NASA: “….Ehm….Buzz, parliamoci chiaro…non sei “uno dei primi uomini a mettere il piede sulla luna”….sei il secondo…Neil è il primo…quindi…ehm…non ci sembra nulla di eccezionale il fatto che tu stia per scendere, ecco…”

Buzz Aldrin: “Ma sia io sia lui facciamo parte della stessa missione!!!” Siamo i primi!”

NASA: “Buzz, non ti arrabbiare…ma…lui è il primo, tu sei il secondo non vedo dove sia il prob-”

Buzz Aldrin: “Ma lui è primo solamente perchè era seduto davanti a me! Vuoi dire che il suo nome passerà alla storia, ed il mio sarà dimenticato, solo perchè lui ha chiamato lo shotgun*??”

(*Calling shotgun: è gioco americano, che permette a chi dice per primo la parola “shotgun” di sedersi in macchina nel posto davanti. N.D.A.)

NASA: “Ti prego Buzz, vedi di calmarti, dai ti stiamo guardando, scendi pure…”

Buzz Aldrin: “Non mi prendere per il culo, Houston! Se me lo dici con questo tono, io chiudo la baracca e me ne torno dentro!”

NASA:” Dai scusa, Buzz…è che la camminata di Neil è stata così emozionante…poi ha detto una frase così bella…”

Buzz Aldrin: “Houston, non me ne frega un cazzo della frase di Neil, neanche l’ho sentita perchè ero dentro. Avete scelto me e lui per arrivare qui sopra, SENZA SPECIFICARE L’ORDINE DI USCITA DALL’ASTRONAVE, quindi ora mi fate il cazzo del piacere di sedervi, guardarmi scendere sul suolo lunare, ascoltare una delle mie frasi ad effetto e non rompere i coglioni!”

NASA:“Uff…va bene vai pure Buzz…”

Buzz Aldrin: “Va bene….uff…tutto pronto…va-vado?….Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande passo per l’umanità.”

NASA: “…….”

Buzz Aldrin: “Houston, mi ricevi? ho detto che questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande passo per l’umanità.”

NASA: “…Buzz…a dire il vero…questa frase è la stessa che ha usato Neil…”

Buzz Aldrin:“Come scusa…?”

NASA: “…“Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande passo per l’umanità”.…..è la stessa frase che ha detto Neil quando è sceso lui…”

Buzz Aldrin: “……MA CHECCAZZO STAI DICENDO????? Neil, per dio, questa frase è mia!!!!”

Neil Armstrong: “Scusa…?”

Buzz Aldrin:“Neil, non mi fare incazzare. La frase del “Grande passo per l’umanità” è mia, te l’ho detta la settimana scorsa, quando parlavamo dell’invenzione della musicassetta!”

Neil Armstrong: “Sei sicuro…? Ah già, ecco dove l’avevo già sentita, vabbè ma ora l’ho usata in tutto un altro contesto. Il senso è complet-”

Buzz Aldrin: “Neil, brutto pezzo di merda! Vuoi dire che, dopo essere sceso per primo a tradimento, diventerai famoso per avermi rubato una merdosa frase su una musicassetta???”

Neil Armstrong: “Buzz, calmati avanti, siamo compagni di missione, in più mi sembra di averti detto che quella frase, in quel contesto, fosse un po’ troppo pomposa…mi sembrava vagamente inadeguata per un’audiocassetta e quindi-”

Buzz Aldrin: “Vaffanculo Neil! Non prendermi in giro. Mi sono dovuto fare 5 giorni di missione con te. Mi sono sorbito tutto il racconto delle vacanze in Michigan con tua moglie, mi sono fatto due palle così grosse che mi sono dovuto comprare un sidecar, e tu mi freghi il posto e la frase??? Ora cosa cazzo dico alla mia di moglie? “Cara, sono tornato, è incredibile, sono il secondo uomo che ha messo piede sulla luna e quello che ha suggerito a Neil Armstrong la frase che l’ha cosegnato alla storia”? Con che faccia dovrei tornare a casa???”

NASA: “Buzz…Buzz, calmati…su abbiamo una soluzione…avanti, scendi…faremo dire anche a te una frase ad effetto, ne hai pronta un’altra??”

Buzz Aldrin: “Beh si…ma non credo sia figa come quella del passo.”

NASA: “Tranquillo Buzz, andrà benissimo, vai ti stiamo registrando.”

Buzz Aldrin: “Ho capito…vabbè…vado…*sospiro* Houston…qui c’è…una magnifica desolazione.”

NASA: “….Bella…si…………davvero bella Buzz…sono sicuro che diventerà famosa esattamente quanto quella di Neil.”

Neil Armstrong: “Confermo.”

Buzz Aldrin: “Vaffanculo Neil…ho capito, prendiamo qualche roccia e leviamoci dai coglioni.”

———————

Gli astronauti lasciarono, inoltre, una bandiera americana e un’iscrizione con le loro firme e quella del presidente Nixon, che recita:

« Qui uomini dal pianeta Terra
fecero il primo passo sulla Luna
Luglio, 1969 d.C.
Siamo venuti in pace per tutta l’umanità »
Nessuno però ha mai notato la scritta in piccolo che recita:
«Per chiunque legga: Questa placca è una buffonata! La prima firma è quella di Neil Armstrong, ma vi rendete conto? Micheal Collins non è neanche sceso dalla fottuta astronave!! Nessuno arriva a leggere la mia, si passa subito a quella di Nixon. È una vergogna! Sarò ricordato solo per aver dato il nome ad un personaggio di un cartone animato, porca troia.
Ps: noi umani non veniamo mai in pace. Alieni, se leggete, per favore, invadeteci. Siamo vulnerabili all’arsenico. Fatemi solo il favore di ammazzare per primo il signor Neil Alden Armstrong. Vive a Cincinnati. Se poteste anche stuprarlo, sarebbe cosa gradita.
Il secondo, fottutissimo, uomo sulla luna,
Edwin Eugene “Buzz” Aldrin Jr.»
Annunci

36 Risposte to “Il Secondo Uomo Sulla Luna”

  1. Il racconto è splendido. Un gran bel modo di cominciare la giornata. Evviva i secondi, che furono, sono e saranno sempre defraudati dai prepotenti, e che invece se non era per loro col cazzo che si faceva l’impresa.
    Alla cosa di Buzz Lightyear non ci avevo mai pensato! Che faccenda tenerissima, pensare che mentre io mi sparavo per la centesima volta Toy Story con la scusa di far compagnia ai miei figli magari lo stavi guardando anche tu…

    • Devo dire di non essere mai stato un enorme fan di Toy story, ammetto di non aver neanche visto il terzo (osannatissimo) episodio. Forse guardavo qualche cartone giapponese. Ma la mia è una generazione deviata.

      Il racconto non è male vero? mi è venuto in mente mentre studiavo per un esame due giorni fa :D.

  2. E’ la storia del mondo..Il Secondo&l’Invidia.
    Ti senti un po Buzz per qualcosa Dan?

  3. syrys85 Says:

    A Siena, per il Palio, dicono che “Il secondo piglia la purga” perché è ritenuto peggio che arrivare ultimi, quaindi al povero Buzz dice davvero male… :)

  4. ma no, non ci credo… tu devi aver visto i cartoni animati! tutti i bimbi che han visto i cartoni animati son così pungenti una volta cresciuti! uff… vabbé interpreto a modo mio: tu sei un cartone animato. Ecco così va meglio. E sei anche uno dei personaggi che mi piacerebbe disegnare, ancora meglio! :)))) so’ pazza… :*

  5. ambè… questa era una svolta intimista/intellettuale: facevi finta per darti un tono :))) bello di zia e bravissimo di zia… se sei il ragazzo scuro ritratto nelle foto di utopia vedo di disegnarti sul serio! :p o devo andare ad immaginazione?

    • (Io ammettevo solo di non essere un fan di Toy Story :P, è ben diverso.)

      Non sono a conoscenza di foto di Utopia, quindi non saprei dirti. Girano mie foto su internet? Che io sappia no, almeno non foto con me vestito.

  6. Pezzo esilarante Dan, davvero, ma ora mi hai messo addosso un dubbio angosciante, che se non te lo chiedo stanotte la passo tutta a contarmi i peli pubici: come t’è andato poi l’esame su Sergei Korolev?

  7. Il pezzo in cui emerge che gli ha fottuto pure la frase è l’apice del racconto. Abbravo.

  8. è un mondo difficile Says:

    :-D grande racconto! viva i secondi cronici… che in fondo sono gli ultimi… “è appena giusto che qualcuno li aiuti”

    … le musicassette! :-D

  9. Reblogged this on MAL DI CAPELLI and commented:
    Invidia immensa per questo capolavoro di dan11

  10. Un gran bel piccolo pezzo Dan :-)

  11. Era ora che qualcuno tirasse fuori Aldrin dall’oblio, opera meritoria :-D Ottimo lavoro, Dan!

  12. PS: non ho tempo di leggere tutti gli altri commenti. Le solite cagate o c’è qualcosa di interessante?

  13. Sto piangendo dal ridere.

  14. antonio sguanci Says:

    Bellissimo e complimenti.No..no,altro che primo degli ultimi.E’ l’ultimo dei primi! Il secondo è il peggio poichè dal terzo in poi “bè..hai partecipato!” ma il secondo è un PrimoMancato!..Lo risarciremo gonfiandolo di giusta rabbia! Ancora complimenti.

  15. Applausi, 10 minuti minimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: