La Mia Apocalisse Zombie – 1 – Il Risveglio


(La grafica è di chedisagio , http://chedisagio.blogspot.it  che ringrazio un milione.)

È strano. Mi sento la testa pesante, più pesante del solito.

Cazzo, è mezzogiorno. Ma quanto ho dormito? Non dormivo così tanto da anni. Ecco una cosa da raccontare più tardi al telefono con mia madre.

Ma c’è qualcosa di strano. Tutto è molto silenzioso, non si sentono né macchine né autobus. Mi sollevo a fatica e sento quel lieve mancamento che tutti hanno quando si tirano su troppo velocemente. Capisco in che continente sono solamente dopo qualche secondo, mi metto seduto sul bordo del letto, ma le mutande sono di quelle larghe, quelle che in quella posizione fanno uscire tutto l’armamentario.

Quindi mi alzo, mi metto i miei fidati calzettoni da casa e tiro su le serrande. Apro la finestra per far cambiare un po’ l’aria e me ne vado in cucina.

Minchia, c’è davvero troppa polvere qui in casa, da quanto è che non spazzo per terra? Ci penserò dopo.

Spengo l’acidità che ho in fondo alla gola con dell’acqua e torno in camera per mettermi una maglietta. Vado in bagno e mi lavo faccia e denti, solo perché non mi va di prendere il caffè mezz’ora prima di pranzare.

Accendo il Pc e mentre aspetto che si apra, mi sdraio sul letto ed apro la Tv.

Ma che cazzo succede? Tutti i canali sono saltati. Dio buono, devo chiamare l’antennista…

Cristo, devo tirare dentro i panni! Esco di corsa, bestemmiando perché non so se ha piovuto di nuovo questa notte, non ho più delle mutande pulite, porca Eva. Tiro dentro a fatica lo stendibiancheria, ma appena rientro in casa mi fermo.

C’è qualcosa che non quadra.

Perché tutte le finestre di fronte sono spalancate?
Perché non sento passare nessuna macchina?
Perché quello scassacazzi di Sergio, il mio portiere, non mi ha citofonato come ogni mattina per far smettere di fischiare il citofono?

Ma soprattutto, da dove viene questa orrenda puzza di carogna?

Per la puzza, il mistero è presto risolto: mi sono scordato di svuotare il mio portabiancheria e c’è ancora dentro la roba del calcetto (Se spengo la luce, si illumina come un blocco di fosforo bianco)

Esco di nuovo dal balcone che da sulla strada, ma stavolta molto lentamente. La strada è piena, sì…

Ma ci sono persone che camminano storte, molto lentamente e se posso permettermi, vestite in maniera molto sciatta.

Zombie.
Ovunque.
O almeno, più rispetto al normale.

(Vi chiedo scusa per questa minchiata, ma era un’idea che mi frullava in testa da parecchio. Proverò a mantenere una cadenza più o meno settimanale, sempre che ve ne fotta qualcosa. Andrà avanti per un po’,  più o meno fino a che ne avrò voglia.)

Annunci

15 Risposte to “La Mia Apocalisse Zombie – 1 – Il Risveglio”

  1. commenta piano ché gli zombie son suscettibili.. :)

  2. Mi piace, è un bell’inizio, adesso però continua :)

  3. Mammamia. Ma questo è un documentario. Cavoli, spero che almeno tu sia un buon cacciatore di zombie. Nella prossima puntata comincia lo splatter? Daidaidaidaidai :P

  4. Buono, Dan. Continua, sono curioso di intuire la metafora sottesa al racconto. Ciao!

  5. Più zombi rispetto al normale. Sarà stata colpa dell’umidità. Anche io d’estate vedo più zombi del normale, specie nei centri commerciali. Non fanno un grande effetto non perchè non siano vestiti in maniera sciatta, ma perchè ognuno è troppo immerso nella sua lista della spesa per guardarsi attorno. Siamo zombi :)

    • Il senso era esattamente quello. Ma non sono abbastanza vecchio per essere così saggio. Ma più o meno il senso della storia si baserà su questo punto.

      O forse sono solo un coglione che vuole scrivere stupidaggini.

  6. ok, trovato il bandolo della matassa, inizio a leggere da qui con zombie o no.
    ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: