La Mia Apocalisse Zombie – 4 – L’Accordo

(Continua da qui)

“Ahò”

“Eh….”

“Eh…e insomma che mi dici?”

“Ah Ernè, porca puttana, come che mi dici? Si può sapere che cazzo succede?”

“E niente, avevo il cellulare in salone e non l’ho sentito.”

“Non perché non mi hai risposto, testa di cazzo. Mi spieghi perché la città è popolata da fottuti zombie?”

“E che ne so io, me so svegliato due giorni fa e l’ho trovato così. Ah io non c’entro niente eh?

“Vaffanculo…che hai fatto durante questi due giorni?”

“Mah, che te devo dì…qualche pippa, ho giocato un po’ a Call Of Duty. Anche se ti devo dì che online non è che ce sia tutta sta gente…”

Ernesto.

Ragazzo d’oro, nato e cresciuto al centro di Roma. Un pezzo di pane, gentile, introverso, qualsiasi cosa si possa avvicinare alla figura di un amico per me.

Forse solo un po’ tardo, ma alla fine non è mai stato un problema.

Mi ha raccontato spesso di quella volta che, all’oratorio, un prete lo toccò in maniera, a suo dire, inequivocabile e per tutta risposta, lui lo massacrò di botte.

Mai più giocarono ad acchiapparella.

Mai più.

“Scusa Ernè, ma non hai pensato proprio a come fare ad uscì da lì?”

“Perché dovrei uscì? Fuori me se sbranano”

“E quindi vuoi morì de fame?”

“Ma che de fame, so pieno de roba surgelata. Poi qua in zona piazza Bologna ce ne stanno pochi.  Se s’avvicinano, li sventro cò la mazza da baseball stè merde.”

“Mica puoi stare per sempre lì cazzo. Tocca che stiamo insieme.”

“Ahò, mica sono frocio eh? Non è che t’hanno morso?”

“A perché stì zombie se ti mordono ti fanno diventà frocio? Basta dire cazzate Ernesto. Te stai a casa tua, no?”

“E certo”

“Lì ce ne stanno pochi?”

“Se…il giusto diciamo…”

“Allora ce vediamo lì, ok?”

“Come te pare…non è che mori?”

“Giuro che se muoio, sei il primo che me vengo ad inculà.”

“Aspè, ma se arrivi come faccio a capì che sei te e non uno zombie”

“Sarò quello che te manderà a fanculo perché non mi apri la porta. A dopo.”

“Si ma sbrigate, fra qualche ora fa buio e questi se infoiano con la notte…*click*”

Un clichè dopo l’altro eh?

E va bene.
È arrivato il momento di uscire.

Male che vada morirò come ho vissuto.
Circondato da una massa di corpi senza cervello.

Annunci

9 Risposte to “La Mia Apocalisse Zombie – 4 – L’Accordo”

  1. Trattengo il respiro.

  2. sei come un albo a fumetti! :D

  3. Mi sta appassionando. Quasi quasi non vedo piu The Walking Dead..

  4. Da paura la svolta alla Thomas Millian! :D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: