La Mia Apocalisse Zombie – 8 – Battaglia Al Carrefour

danzombie

(Continua da qui)

Dannazione, questi spingono. La porta non resisterà. Devo cercare aiuto.

Mi butto nel reparto della carne e tiro fuori il cellulare.

Squilla.

Squilla.

Squilla….

Squilla…..(dannato idiota)

      “Ahò!”

      “Ernè, porca troia!”

      “Eh, che c’è?”

      “Fammi capire, io rischio le budella per venire a casa tua e tu non ti tieni manco il cellulare vicino?”

      “Ce l’ho vicino, sto a giocà alla Play.”

Se non t’ammazzano gli zombie, lo faccio io….

      “Vaffanculo. Senti, m’è successo un mezzo casino, sono da Carrefour.”

      “No guarda che non me serve niente eh…”

      “Deficente, mi ci sono chiuso perchè mi stanno inseguendo gli zombie.”

      “Ah…e vabbè che vuoi?”

      “Me devi venì a prendere, cazzo, sono troppi!”

      “Ma sto a gioca a ‘Call Of Duty’!”

      “Ma stì cazzi, vienimi a prendere cazzo!”

      “Ma mancano 10 minuti alla fine della missione!”

      “Ernè, Cristo muoviti, me ne fotto!”

      “Ma sto vincendo!”

      “……perchè non l’hai detto subito…sei nà pippa, di solito non vinci mai…vabbè…allora finiscila. Ma poi corri subito a prendermi! Io mi invento qualcosa!”

*Rumore di vetri che si distruggono*

      “Cristo, Ernè, io vado. Muoviti cazzo.”

      “Vabbè, vabbè…cià”

Mi giro e vedo che tre degli schifosi sono entrati.
Estraggo il remo e scappo verso il reparto dei salumi, ma uno di loro mi prende per una gamba.

Prima che possa mordermi, gli tiro una pagaiata d’istinto talmente forte che oltre alla sua testa, vola via anche la mia arma.

Subito mi nascondo dietro al bancone, ma non faccio in tempo a tirar fuori la mazza da hockey, che i due mi sono addosso. Fortunatamente, dietro di me è appeso un enorme prosciutto.

Lo tiro giù e con esso, spappolo il cranio al primo. Poi, dopo aver tramortito il secondo, comincio a sbatterglielo sulla fronte con una furia forse esagerata, urlando: “PERCHÈ NON ME LO AFFETTAVATE SOTTILE NEANCHE QUANDO VE LO CHIEDEVO? BASTARDI, A ME PIACE AFFETTATO SOTTILE!!!”

Mi calmo, ed il mio fiatone copre per un secondo il rumore degli altri che vogliono entrare, fermati solo dalla troppa foga di sbranarmi, che li porta ad ostacolarsi.

Non posso fare altro che sedermi, aprire un pacco di “Macine” ed aspettare.

Sbrigati Ernesto, o qui rischio grosso,
le “Macine” mi finiscono tutte sui fianchi.

Annunci

8 Risposte to “La Mia Apocalisse Zombie – 8 – Battaglia Al Carrefour”

  1. Urca, bellissima puntata!

  2. tu non saprai disegnare, ma porco… vabbè quello, ce l’ho tutta davanti la scena! :D ah, a propò a me tagliato spesso, grazie! :p non grosso, spesso!

  3. Perché non dovevi scriverla? Ah, odio i biscotti del Mulino Bianco. Secondo me sono quelli che inoculano il germe della zombietà.

  4. per le macine paghi alla cassa, o le lasci sullo scaffale e te ne vai? occhio perchè ce stanno quelli dell’antitaccheggio :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: