La Mia Apocalisse Zombie – 18 – Zombie D’Italia

danzombie

(Continua da qui)

Una gabbia.

Enorme.
Piena di esseri schifosi.

Ed accanto a questa piena di francesi, un’altra 10 volte più grande piena di zombie.

Rimaniamo senza parole mentre guardiamo i cadaveri ambulanti, camminare come delle anime in pena all’interno della loro cella. Notiamo che la gabbia è divisa in sezioni, con sopra delle targhette con i nomi delle regioni italiane.

O almeno è quello che faccio capire ad Ernesto, che fin da piccolo ha sempre creduto che il Friuli Venezia-Giulia fosse una gara ciclistica.

Ci avviciniamo lentamente, basiti.
I nostri passi si fermano quando, da un altoparlante, si sente una voce:

“Cosa volete?”

“Ehi, chi diavolo siete? Che sta succedendo qui?” Rispondo, abbastanza incazzato.

“Andatevene…non dovreste essere qui.”

“Ehi, senti, fuori ci sbranano gli zombie. E poi, perché hai tutti questi schifosi in una gabbia? E soprattutto chi sei?”

“Andatevene, non ve lo ripeterò un’altra volta”

“Non non ce ne andiamo senza una risposta alla domanda “Cosa cazzo succede qui?”.”

“….allora non ve ne andrete. Liberate gli zombie di Calabria e Sicilia.”

Subito si apre la gabbia degli zombie, che subito però cominciano ad uccidersi fra di loro.

“Ah già…vabbè, fuori quelli di Molise ed Abruzzo, presto!”

Gli zombie dell’Abruzzo non escono dalla gabbia, rassicurati dal fatto di avere un tetto sulla testa.
Ancora meno pericolosi sono quelli molisani, visto che non ce ne sono.

“Merda…dovevamo organizzarli meglio…Fuori quelli di Lombardia, Veneto e Friuli!”

Ed ora sono cazzi.
Questi sono senza scrupoli, senza pietà e senza cervello.
I soldati perfetti.

Ci troviamo con le spalle al muro, mentre gli schifosi escono dalla loro cella. Potremmo provare a scappare, oppure salire sopra la gabbia.

Ernesto sembra aspettare una mia indicazione, anche se non si fida delle mie capacità di valutazione, da quando lo portai al cinema a vedere “Eragon”.
(E comunque, non sapete a che livello è il cinema mondiale, fino a che non sentite Ilaria D’Amico doppiare un drago.)

A quel punto, l’unica cosa da fare è cominciare a menare.
Il mio remo e la mazza da baseball di Ernesto non avevano mai visto tanti crani :
Io tendo a sfondargli il muso, Ernesto la nuca, visto che gli zombie attaccano quasi tutti me, probabilmente attirati dall’odore di terrone.

Ormai ci sono cervelli ovunque, ma dopo qualche minuto ci rendiamo conto che sono troppi, ma oramai è troppo tardi, sia per scappare, sia per pensare ad un qualsiasi altro piano.
Quando tutto sembra perduto, vediamo uno zombie entrare dalla porta da cui siamo entrati noi, probabilmente ci aveva seguito ed è arrivato solo adesso premendo il tasto dell’ascensore.

Subito gli zombie leghisti, lo vedono avvicinarsi e gli si lanciano contro, vedendolo come un extracomunitario lì solo per rubargli il lavoro.

“Ma porca troia, ma c’è una regione che non sia piena di teste di cazzo in questo paese?” urla l’uomo dell’altoparlante.

“Possiamo ricontrollare, signore. Ma non mi sembra” gli risponde una voce.

Liberi da questa minaccia, ci avviciniamo all’altoparlante, e prendendolo a bastonate, urliamo entrambi:

“Esci, stronzo! Spiegaci cosa cazzo succede!”

Non otteniamo risposta. Ma sentiamo il rumore di una porta che si apre. Ne vediamo uscire un tizio, che sembra avere una trentina d’anni, ben vestito, con la faccia di quelli che a scuola, si siedono al primo banco per suggerirti all’interrogazione e poi fingono di avere mal di gola.

“Benvenuti” ci dice.

“E mò questo chi cazzo è?” mi chiede Ernesto.

“Non lo so, ma farà bene a darci delle risposte…”

“Ammazza…che frase figa…”

“….C’era bisogno di sottolinearlo…?”

“No, vabbè…t’è uscita bene…”

“Sì, ma hai tolto tutta la drammaticità.”

“Ma cosa cazzo te ne frega della drammaticità?!?!?”

L’uomo prova a prendere la parola.

“Ehm…scusate?”

“COSA VUOLE? Non vede che stiamo parlando? Abbia l’educazione di aspettare, porco cazzo!”

“…..ha ragione…aspetto…”

Ed aspetterà.

Annunci

11 Risposte to “La Mia Apocalisse Zombie – 18 – Zombie D’Italia”

  1. Freddy Says:

    Non per essere polemico, ma spero tu ti renda conto che ormai agli occhi di un attento lettore la star indiscussa è diventata il tuo amico Ernesto, che diventerà famoso in tutto il mondo, protagonista di commedie hollywoodiane e spot milionari, mentre tu resterai qui a scrivere pagine in un blog rodendoti il fegato e chiedendoti per quale cazzo di motivo è diventato famoso lui in un TUO racconto! ^^
    Saluti!
    P.S. Ovviamente l’ho detto giusto per onestà nei tuoi confronti che sembri una brava persona, attenta alle esigenze dei tuoi molteplici lettori/trici e ammiratori/trici, quindi meritevole di qualsivoglia avvertimento o critica costruttiva.

    • Ne sarei assolutamente fiero. Adoro Ernesto.
      Il problema è che sono abbastanza sicuro di non avere un attento lettore.

      • Freddy Says:

        Eh ma non si sa se è una volta diventato superstar, cominciando con le frequentazioni di quel tipo di ambiente, non diventi troppo snob e cominci ad ignorare i vecchi amici.
        Poi qualcuno che non ha niente di meglio da fare potrebbe chiedersi per quale motivo tento di distruggere l’amicizia di due persone che (probabilmente) nemmeno conosco…ed in questo caso l’attento lettore di prima (se c’è) avrà notato come Calabria e Sicilia si sono scannati tra di loro. Io sono siciliano. A voi le conclusioni… ^^

  2. in realtà è un ben riuscito espediente letterario… metter in luce qualcun altro. È come se uno facesse tanto il figo con una che poi andrà a letto con l’amico (del figo) :D

  3. Niente da fare, abruzzesi, francesi e molisani fanno sempre ridere. E pure tu.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: