DellaMorte DellAmore

The Cemetery Man. Rupert Everett. 1

Siamo confuso.

Molto confuso.

Penso spesso alla morte.
Lo so che lo fanno tutti, ma non credo lo facciano nel modo in cui lo faccio io.
Solitamente, penso al fatto che non morirò in un modo normale.

Avanti, lo sappiamo tutti. Sono giovane, sono strano, sono italiano.
Di certo non morirò nel mio letto, a 98 anni, circondato dalle persone a cui voglio bene.
Sono più che certo che morirò in qualche modo stronzo. Per me non ci saranno celebrazioni funebri.

L’unica cosa che rimarrà della mia morte è qualche stupido titolo sulla colonna di destra di uno di quei siti dei giornali.

Ragazzo muore calpestato a morte ad un concerto di Justin Bieber a cui era andato solo per sfottere il pubblico.

Italiano muote allo zoo di New York per shock anafilattico dopo essere stato colpito da dai guardiani con dei dardi anestetizzanti, mentre si stava masturbando davanti alla gabbia dei gorilla.

Ancora da identificare il corpo dell’uomo che è annegato nella vasca del caramello, nella fabbrica dei Mars.

Eppure, la cosa che più mi disturba della mia morte, sarà il fatto che quando morirò, non potrò farci battute sopra.

Odio la morte.
Non mi è mai piaciuto morire, e non credo che mi divertirò quando lo farò, a meno di non morire fra Emma Stone e Megan Fox, ma il mio oroscopo continua a dirmi che è molto improbabile che accada.
Proprio perchè sono spaventato, mi viene naturale scherzarci sopra.
Molti la chiamano bastardaggine, alcuni cinismo, io lo chiamo bisogno.

Sono un cagasotto, in qualche modo dovrò esorcizzare questa paura che non mi fa dormire, e mi fa svegliare così poco invogliato ad alzarmi che, accendo la luce, mi infilo sotto le coperte e fingo di essere nella Bat-caverna.

Ma in fondo la morte sarà molto meno faticosa della vita. Almeno della mia vita fino ad adesso.
Oramai dubito che cambierò mai il mio modo di essere, goffo, annoiato, così insicuro che…no niente, lasciate perdere.

Mi imbarazza stare in mezzo alla gente, mostrarmi debole, spesso scoreggio per coprire i miei colpi di tosse.

E di certo mi spaventa il rapporto con le donne.
Dopo aver provato a capirle mi sono messo l’anima in pace, visto che non ci riuscirò mai.
Ma non è quello il problema, se le capissi sarebbe tutto più complicato.

In fondo, a me, come a molti altri uomini, non serve altro che un abbraccio.
Di una vagina.
Attorno al proprio pene.
Ma sono inezie.

Sono single da un po’, ma questo non mi ha mai creato tanti problemi, anzi sono stato ad un interessantissimo convegno sulla fellatio. Vi consiglio il buffet.
Ma sono sinceramente convinto di essere migliore degli altri.

Credo che quelli che mi danno del presuntuoso, lo facciano solo perchè invidiosi del fatto che sono migliore di loro.
La mia creatività mi spinge continuamente a tentare di superarmi, ma la mia poca voglia mi frega ogni volta che ho una buona idea. Ad esempio vorrei diventare l’uomo che per primo costruisce una fontana in cui le statue a pisciare sono delle bambine.
Eppure credo di poter tranquillamente continuare ad essere considerato un tipo interessante.
Perchè nella vita c’è chi è giocatore e chi è spettatore.
Ora scusate, ma sono pronti i miei pop-corn.
—————————————————————————————————–
È un postino che è un semplice collage di pensieri sparsi, lo metto per recuperare un po’ di tempo perduto, erano mesi che non scrivevo altro che zombie. la settimana prossima avrò finito la tesi, e , si spera, potrò tornare a scrivere qualcosa di più articolato.
Un saluto
,
Dan


Annunci

20 Risposte to “DellaMorte DellAmore”

  1. la bat caverna quanti ambienti ha? :D adorabile cagasotto. Seriamente credo che nella tua disarticolazione tu sia uno dei ragazzi più di senso compiuto che io abbia mai conosciuto. Al compiuto ci aggiungo un ‘quasi’ che non fa mai male, anzi… *

  2. Non sapevo che gli italiani morissero in un modo più stronzo degli altri. Credevo che vivere in maniera più stronza (mi riferisco soprattutto al devastante panorama politico), fosse sufficiente.

  3. pure io voglio morire nella vasca del caramello.
    chiamami.

  4. No perché, secondo te morire di vecchiaia con tutti che ti guardano è da ritenere normale? La gente ha uno strano concetto della normalità.

  5. C’è anche chi muore da solo e non se ne accorge nessuno, che sollievo. Ciao, Dan.

  6. Pensa, e invece ti è venuto un post fico.
    Guadagni figa con questo, maifriend.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: