Summer Of ’14

Cattura

L’estate sta finendo finalmente.
Lo so che in verità finisce a Settembre ma 1) Mi attengo alla convenzione per la quale finisce ad Agosto e 2) Non mi rompete il cazzo.

L’estate è davvero una splendida stagione con la sua spensieratezza, le vacanze, l’allegria, le passioni estive, il mare, il sole, il caldo, il sudore, le zanzare, i pruriti, gli spray, l’essere appiccicaticci, quindi il puzzare un po’, il sentirsi inadeguati, tutti che pomiciano ai falò tranne te, la depressione, la spirale dell’alcolismo ed infine la decisione di suicidarsi gettandosi in acqua con un mattone di cemento armato legato al piede e con in sottofondo “Happy” di Pharrell.

È stata un’estate meravigliosa per me, come sempre d’altronde. Inutile dire che è iniziata a metà luglio visto che non è possibile farsi sfuggire l’occasione di chiudersi in un bunker che all’Università chiamano aula per parlare di Giolitti per la 47esima volta nel mio corso d’esame.
Io non studio, io mi illudo.

Poi ho pensato bene di fare un bel viaggetto oltreoceano per conoscere il mio neonato nipotino.
Bambino simpaticissimo, è una gioia, un dono di Dio e blablablabla.

Ma ancora non capisco tutto questo entusiasmo per quando nasce un bambino.
È solo un’altra cazzo di persona in questo cazzo di mondo dove ci sono 7 miliardi di altre cazzo di persone.

Sono tornato in Italia e piano piano mi sto riposando e sto provando a ricaricare le batterie.
Dopo almeno due anni ho ripreso anche a fare jogging, se vi può interessare. Almeno 4 km al giorno.
Ma ho scoperto che dal punto di vista fisico sono arrivato ad un punto tale che ho bisogno di 4 Km al giorno di corsa per rimanere ALMENO fuori forma.

Ma basta l’essere egocentrici, è stata un’estate piena di novità.

È stata l’estate dei morti famosi: è morto Robin Williams dimostrando che un sorriso è la miglior medicina, ma magari una visitina dallo psicologo ogni tanto male non fa.

“Dottore, credo di essere depresso. Voglio uccidermi.”
“AHAHAHAHAHAHAH, Signor Williams lei mi fa sempre pisciare addosso dal ridere. Ci vediamo la settimana prossima!”

Fortunatamente tutti gli altri quelli morti non erano famosi.

Sì perché è stata anche l’estate delle stragi.
Ucraina, Gaza, Iraq, non ci siamo fatti mancare nulla.

Ci ha pensato anche Papa Francesco a farci sapere che secondo lui è scoppiata la Terza Guerra Mondiale, ma si è premurato di dirlo solo quando hanno cominciato ad uccidere cristiani.
Fino a che quelli che vengono massacrati non hanno il prepuzio, va bene tutto. Ma se non sono circoncisi, lì il Pontefice è implacabile, guai a voi.
(Che poi mi sono sempre chiesto perché vengono massacrati sempre ‘stì cazzo di ebrei. Non si può cambiare obiettivo? Tipo i sardi. Serve un motivo? Boh, mi stanno sul cazzo i sardi. Massacriamo i sardi.)

Ad inorridire il mondo è stato il filmato del reporter americano sgozzato da un membro dell’Isis.
Uno spettacolo osceno, non c’è dubbio. Tra l’altro pare che l’uomo che ha decapitato il giornalista sia inglese, si è capito perché ha messo la testa a bollire.

È stata anche l’estate dell’Ebola, che come tutte le cose che ebbero successo negli anni ’70, ritorna prepotentemente sulla scena spinta dallo smodato amore di questa generazione per il vintage.

È stata l’estate dei Mondiali di Calcio, che oltre a portare su un campo lo scontro sportivo fra diverse nazioni, è stato veicolo per lo scontro fra radical chic e gente che

“MEVOJOSOLOVEDÈNÀCAZZODEPARTITAMANNAGGIAARPAPA”.

Il cavallo di battaglia dei primi era il seguente:

Ma come fai a vederti questi Mondiali, sapendo quanta morte e sofferenza ha portato per la costruzione degli impianti, oltre allo spreco di denaro in una nazione che è poverissima?”

Chi pronunciava queste parole, un mese dopo era in Egitto a farsi i selfie sorridenti con alle spalle le piramidi, non curante delle decine di migliaia di ebrei morti per costruirle.

(Sul serio, ma perché gli ebrei? Hanno perso un sorteggio? Fate un pensierino a quella cosa che vi ho detto sui sardi.)

È stata l’estate dell’#IceBucketChallenge, la moda che ha dimostrato che a quanto pare la coscienza va lavata con acqua fredda.

Che poi io sono andato in un ospedale a rovesciare secchiate di acqua gelata sui malati di SLA ma mica sono guariti.
Boh, mi sa che devo farmelo rispiegare.

Obama ha rifiutato di buttarsi l’acqua ghiacciata addosso, dicendo che donerà soltanto soldi alle associazioni benefiche. Il solito esibizionista del cazzo.

(Proprio sicuri che non si possa fare nulla ai sardi?)

È stata l’estate più social della storia, ma purtroppo tutto fa pensare che sia la più social solo fino alla prossima.

Gente che ha un’ansia da prestazione tale che è costretta a documentare che sia davvero andata per due giorni in vacanza a Formentera, magari dormendo in un ostello pagando 15 euro a notte con un cesso in comune con altre 14 persone, 4 delle quali messicane quindi, non voglio essere razzista, ma insomma traete voi le vostre conclusioni ma chissenefotte perché possono postare una foto dei loro piedi con sullo sfondo il mare e scrivere “CiaOoOoOoOo a tutti!!!!” facendomi sperare che quei piedi siano l’unica parte del corpo che è rimasta di loro.

Detto fra noi, io non farei mai foto ai miei piedi per poi metterle su internet. Metti che poi le vede Zanardi.

È stata anche l’estate del maltempo. Vi siete lamentati per due mesi della pioggia e spero che questo almeno vi faccia passare la voglia di triturarci i coglioni in Autunno.

Ma purtroppo so già che non andrà (uccidiamo i sardi) così.
Bentornati a tutti.

Annunci

9 Risposte to “Summer Of ’14”

  1. Metti che poi le vede Zanardi… … … Porca miseria, manco ti conosco e mi tocca dire che mi sei mancato.

  2. Le prossime vacanze le facciamo insieme.

  3. Io torno fra un altro po’, però da quando ho letto questo post mi sento già rincasato.

  4. Io farei fuori i francesi.. cosi, tanto per partecipare…

  5. .. epperò.. uno cosi pane al pane e vino al vino che me modera i commenti!! ahi ahi.. ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: