Premesso che

Cattura

Quando qualcuno sta per esprimere un’opinione a favore degli omosessuali, inizia sempre il discorso dicendo

“Premesso che non sono gay…”

Che è una cosa che non ho mai capito.
Perché prima di tutto è un voler prendere subito le distanze da una categoria che ti appresti a difendere.

E poi suona per forza come un’implicita ammissione di colpevolezza.
È come se Martin Luther King avesse iniziato il suo discorso dicendo

“Premesso che non sono un negro…”

Credo che iniziare in quel modo un discorso sull’omosessualità sia sintomo di grande insicurezza nei confronti della propria eterosessualità.

Quindi, premesso che mi piace il cazzo, vorrei spendere due parole sul matrimonio gay.

Le parole del ministro dell’Inferno non mi stupiscono, se i bigotti e gli ignoranti cambiassero idea non sarebbero bigotti ed ignoranti.

Ma ogni volta che mi chiedono un’opinione sui matrimoni gay mi ritrovo in una difficile posizione: quella di essere a favore delle differenti preferenze sessuali ma contro il matrimonio.

Essere intolleranti nei confronti di chi ha diversi gusti sessuali dai tuoi è una stronzata e se tu che leggi lo sei, vattene dal mio blog.
Non ti voglio qui dentro e già che ci sei datti fuoco dopo esserti buttato dalla finestra di un grattacielo dentro una vasca piena di rasoi e succo di limone.

Come ho già dimostrato in articoli precedenti, non giudico una persona in base a chi si vuole scopare, tranne che nel caso di Anna Tatangelo.

In molti provano a difendere la loro posizione dicendo che l’omosessualità è contro natura.

Opinione che secondo un’ottica molto, molto stringente può essere anche proponibile ma non vedo la stessa discriminazione verso altri comportamenti contro natura, come il calcio femminile.

Il matrimonio è invece un istituto di stampo medievale, come tutti quelli derivati dalla religione. Il problema (come sempre) è stata l’istituzionalizzazione di un’idea proveniente da un credo.

Quando si è dato valore economico a questa unione, sono arrivati i problemi.
Non si ha più il coraggio di slegarlo dai valori che (in teoria) dovrebbe rappresentare e quindi nascono i fraintendimenti, visto che il 90% delle persone ormai si sposa per non perdere soldi dopo la morte del compagno.

Ci sono ancora al giorno d’oggi persone che si vantano di “Credere fortemente nei valori del matrimonio”.
Nel 2014 questa è ormai una frase senza senso, il matrimonio è un’istituzione, è come dire di credere fortemente nei valori del codice stradale.

Quindi?

Quindi ci ho riflettuto.
Ed ho capito che chi dice che i gay non dovrebbero sposarsi, lo fa solo per il loro bene.

Perché non c’è danno peggiore che si possa fare ad un omosessuale che permettergli di sposarsi.
Quindi chi vuole permettere ad un gay di sposarsi è uno sporco omofobo.

Bastardi.
Mi fate schifo.

Volete costringere gli omosessuali a vivere una misera vita facendoli legare ad una sola persona, per sempre.
Questo sì che è contro natura.

Ma in fondo, penso che molti omosessuali se lo meritino, vista la loro ostinazione.

Se io fossi un gay, non vorrei mai sposarmi.

Perché sforzarsi tanto per usufruire di un istituto creato da una religione che da millenni mi disprezza profondamente? (e che è alla base dei motivi che portano all’omofobia: maschilismo, patriarcalismo, bigottismo, fede cieca)

È come se un ebreo si iscrivesse al partito Nazista perché nella mensa della sede fanno un ottimo purè di patate.

(Ma della religione ho già parlato, non ho tempo da perdere provando ad usare la logica, cercando di ricordargli che le cose che si dicono ora dei gay sono le stesse che nel Medioevo si dicevano sui mancini.)

12384_540

La mia proposta è dunque di rendere legale il matrimonio gay.
Ma non il divorzio gay.

Così poi sono cazzi loro.

Annunci

4 Risposte to “Premesso che”

  1. Te l’appoggio incondizionatamente.

  2. Pensavo che anche tu, come me e Anna, considerassi Gigi d’Alessio un sex symbol, invece mi sbagliavo. Mi deludi. :(

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: