Sympathy For The Devil – 10 – L’Avaro

Sympathy For The Devil

(Continua da qui)

Ritornato all’Inferno, esco dalla sala trasporti scrocchiando il collo.
Horace mi ha davvero fatto innervosire, ma almeno ho avuto la soddisfazione di farlo cacare sotto.

Subito vedo Ponzio Pilato corrermi incontro saltellando nervosamente, come se non pisciasse da due giorni.

Il tontolone prende timidamente la parola.

«Signore…»

«Dimmi Ponzio, cosa c’è?»

Ponzio balbetta, trema e si sfrega ansiosamente le mani.

«Ci sarebbe un problema di cui volevo parlarle…»

«Proprio adesso, Ponzio?» gli faccio scocciato «Sono un po’ stanco. È qualcosa di tanto grave?»

«Beh, no…per ora no ma-»

«E allora pensateci voi, cosa vi ho assunti a fare? Adolf?!?» urlo.

Hitler accorre appena lo chiamo, sempre puntuale come i suoi treni per Auschwitz.

«Mi dica, Signore!» esclama prontamente.

«Senti, Ponzio mi ha accennato che c’è qualche problema. Ne sai qualcosa?»

«Sì certo Signore. Ponzio si riferisce a-»

«No, no, no, non lo voglio neanche sapere. Ho solo bisogno di un po’ di pace adesso. Pensi di potertela sbrigare da solo?»

«…non lo so, forse ma-»

«Splendido. Mi fido di te Adolf. Vai pure, è tutto.»

Il Führer unisce i tacchi degli scarponi, annuisce e va via.
Hitler ci ha sempre tenuto alla sua uniforme, quindi gliel’ho lasciata tenere.

Mi sono spesso chiesto come mai avesse scelto il color cachi.

Sarebbe stato più figo un colore più riconoscibile come il rosa, il verde o il bianco, tanto per ribadire la sua vicinanza con la Chiesa.

Hitler è arrivato qui quasi 70 anni fa.
Ammetto che all’inizio non mi era molto simpatico.

Prima che lui balzasse agli onori delle cronache, io incarnavo il male.
Poi tutti quanti hanno cominciato ad identificare lui come il miglior esempio di malvagità.

Piano piano però ho capito che si trattava della mia creazione più riuscita.
L’uomo che diventa Diavolo, capite?

Inoltre, dimostra quanto irrazionale possa essere l’uomo: perché Hitler è il male e non gli uomini che l’hanno seguito?

E se avesse ammazzato 6 milioni di persone a caso invece che di una razza sola, sarebbe stato odiato alla stessa maniera?

In fondo vuol dire che era un tipo molto organizzato ed è proprio per la sua efficienza che l’ho voluto qui.

Mentre lo vedo andar via con passo militare, sorrido e tiro un sospiro di sollievo per essermi tolto una potenziale rottura di coglioni.
Prima di tornare nell’archivio, faccio una capatina al cesso.

Mi avvicino all’orinale e comincio a pisciare fischiettando.
Subito dopo essere uscito, noto un demone che sembra guardarmi storto.
Non me ne curo visto che poi mi ricordo di non essermi lavato le mani e mi avvicino alla stanza dell’archivio.

«Cleo!» urlo entrando dopo aver dato un calcio alla porta.

Cleopatra salta, tenendosi il seno a fatica dentro il top.

«Signore!» mi urla con voce squillante «Bentornato.»

«Grazie tesoro. Sono qui per cercare un’altra anima.»

«Si accomodi, gli archivi sono tutti suoi.»

Cammino verso le cassettiere e prendo un faldone viola.

«Bene, cosa abbiamo qui? “Avari e Prodigy”? Abbiamo un cerchio per punire le band techno?»

«No Signore, c’è scritto “Avari e PRODIGHI”.»

«Ah. E cosa cazzo sono i “Prodighi”?»

«I dissipatori, Signore.»

«Mamma mia, i cerchi hanno davvero dei nomi di merda. Non avrei dovuto farli scegliere a Dio. Ma d’altronde, la guerra l’ha vinta lui…»

Dal faldone tiro fuori una cartellina a caso.
È di un avaro.

«Molto bene.» dico con voce tonante.

Mi giro verso Cleopatra.

«Cleo, ne ho trovato uno. Vado.»

Lei mi guarda ed annuisce.
Io mi incammino ma prima di uscire, mi giro verso di lei.

«Ah, Cleo.»

«Sì, mi dica Signore.»

«Oggi sei davvero bellissima.»

Cleopatra sorride come a dirmi “Cretino, credi che i tuoi complimenti mi facciano piacere” ma subito si tira i capelli neri indietro l’orecchio destro ed il suo sorriso cambia di significato.

«Grazie Signore. Buon lavoro.»

Ci so ancora fare.

(Continua qui)

Annunci

6 Risposte to “Sympathy For The Devil – 10 – L’Avaro”

  1. Non per farmi i cazzi tuoi ma qualche giorno fa mi è arrivata una mail di notifica dove era presente la storia numero 13 (evito eventuali spoiler perchè non si sa mai). Scherzo elaborato o leak involontario?
    Ok si in effetti poco poco i cazzi tuoi me li sono fatti. Ma sei un blogger famoso e ricercato, non dirmi che non ci sei abituato.

    • Leak involontario. (Che ho pagato con svariate bestemmie)

      • In effetti avevo avvertito dei disturbi nella forza. E dato che non frequento più l’università da mesi non potevo essere io a provocarli. Grazie per avermi chiarito questo dubbio. E per le bestemmie tranquillo, all’inferno sarai in ottima compagnia (perlomeno ti sei evitato il girone degli ignavi).

      • Buono a sapersi.

  2. Dissacratore, pregherò per te.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: