Sympathy For The Devil – 16 – Il Violento

Sympathy For The Devil

(Continua da qui)

Non fumo.
Ma ammetto che amo godermi un buon sigaro ogni tanto, specialmente quando sono nel mio ufficio.

Poggio le zampe caprine sulla scrivania, accendo il mio Cohiba Behike e sorseggio un Fundador brandy de Jerez Solera riserva.

Dio ha sempre preferito il whiskey, io invece sono un patito del brandy.

Sapete, lui è un rozzo, io sono un tipo più di classe.

Questi sono i momenti in cui mi piace sentire un po’ di musica.

Metto su “Bat Out Of Hell” di Meat Loaf.
Espiro fumo e butto giù l’ultimo sorso di brandy, mentre la travolgente intro di tastiera mi spinge a tamburellare le dita sul bicchiere.

In tanti credono che io abbia a che fare con un certo tipo di musica.
Il rock, il metal, la musica satanica, i messaggi subliminali…

Tutte cazzate, io non c’entro nulla, fanno tutto gli umani.

Io ho solo comprato l’anima di qualche disgraziato per fargli avere più successo di quanto avrebbe meritato.

Ma sulla qualità delle loro canzoni non ho mai avuto nessun potere.
Credetemi, se avessi potuto far comporre buona musica a Pitbull, l’avrei fatto.

Lui mi ha solo venduto la sua anima per diventare famoso ed io sono stato ben lieto di accontentarlo, è il mio lavoro.

Colgo l’occasione per chiarire che io quel Robert Johnson non l’ho mai visto, si è inventato quella storia per vendere più dischi.
Bella mossa, per carità ma a me la sua anima non l’ha mai venduta.

È comunque all’Inferno ma nel girone dei fraudolenti. Se spari cazzate, così finisci…

Poi non ho mai capito perché alcuni tipi di musica spettano a me e nessuno alla Barba.
Gli dovrà toccare pur qualcosa: il reggaeton, il rap, i cantanti neomelodici…

Bill Hicks lo diceva sempre parlando di me. “At least he FUCKING jams!”
Quante cazzo di litigate che avemmo io e la Barba per Bill.

Tutti e due lo volevamo con noi, ci piaceva così tanto che l’abbiamo ammazzato giovane.
Fortunatamente sono riuscito ad accaparrarmelo, ma Dio mi tiene ancora il broncio per questo.

Spengo il sigaro nella goccia di brandy rimasta nel bicchiere e mi alzo.
Dopo essermi stiracchiato mi muovo verso l’archivio per cercare un nuovo umano.

Noto che sul telefono ci sono cinque o sei chiamate senza risposta dal reparto reclami.

Non le ho sentite per via della musica, ma ora sono occupato, premo il tasto “Cancella” e me ne vado.

Torno da Cleopatra e la trovo indaffaratissima.

«Che succede, Cleo?»

«Eh, salve Signore. Non ha saputo? Ci sono dei piccoli tumulti nei cerchi, quindi abbiamo molto lavoro anche noi.»

«Che lavoro dovreste avere voi dell’archivio, scusa?»

«Molti dannati ci stanno costringendo a cambiarli di cerchio visti gli scontri col personale, Signore. Golosi che diventano violenti, eretici che diventano traditori, lussuriosi che diventano sodomiti per festeggiare. A proposito, non ho mai capito perché le due cose debbano essere separate.»

«Ah cara, lo sai meglio di me che queste cose le devi chiedere alla Barba, ha deciso lui la divisione delle anime quando ha vinto la guerra.»

«Allora preferisco rimanere col dubbio piuttosto che chiederglielo» risponde stizzita.

«Ma dai, ce l’hai ancora con lui per quella storia del Natale scorso? Lo sai che quando beve allunga le mani. Poi lui un compleanno non ce l’ha, approfitta di quello del figlio per festeggiare un po’.»

«Gradirei non parlarne, Signore.»

«Ho capito, ho capito. Sono qui per scegliere un nuovo futuro dannato da incontrare. Cosa mi consigli, zucchero?»

«Signore sono un po’ indaffarata al momento, non posso aiutarla.»

«Ho capito, tranquilla, faccio io.»

«E non mi chiami “Zucchero”!» mi urla, chinata sulla scrivania.

Un peperino, come sempre

«Va bene, allora facciamo decidere al caso: passami quella cartella che hai sottomano.»

La regina del Nilo mi lancia la cartellina senza neanche guardarmi.
Si è offesa.
Ma le passerà, le passa sempre.

Guardo la cartella.
È quella di un umano che finirà nel girone dei violenti.

Forse non ha scelto così a caso.

 (Continua qui)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: