Summertime Blues

Ok, lo ammetto.
Sto un po’ trascurando questo blog.

Non scrivo qui da quasi due mesi e negli ultimi quattro, ho scritto solo quattro post. E mi dispiace molto, ci tengo parecchio a mantenere aggiornato questo sito ma non sono riuscito a mettere insieme qualcosa di bello quindi ho preferito il silenzio, l’esatto contrario di quello che fa “Libero”.

Questo blog ha portato molte cose belle all’interno della mia vita (E già questo dovrebbe essere un segnale riguardante la mia vita) perciò confesso di sentire un peso sul cuore quando mi rendo conto che negli ultimi tempi mi sono preso cura di lui come Eric Clapton e Lory Del Santo si sono presi cura di loro figlio.

Solitamente luglio era il periodo in cui scrivevo cose serie ma dall’anno scorso ho fatto la promessa di cambiare registro e così sarà.
Avevo intenzione di scrivere un post in cui commentavo i fatti degli ultimi mesi ma mentre lo scrivevo ho capito che non me ne fregava un cazzo e quindi scriverò un pezzo sul fatto che non scriverò un pezzo in cui commento i fatti degli ultimi mesi.

Non me ne frega nulla, né di Charleston, né dell’attentato in Kuwait, né di quello a Lione, né di quello in Tunisia, né del Family Day, né di Pontida né tanto meno del fatto che ora negli Stati Uniti uomini e donne omosessuali avranno finalmente diritto di sposare le persone che amano e di avere una poltroncina in prima fila per assistere alla loro esecuzione quando saranno condannati alla pena di morte.

La verità è che sono stanco.
Tanto stanco.

Studio ininterrottamente da un anno, fra altri cazzi e non mi fermo per un minuto, ormai sono così stanco che piscio sempre da seduto.
Sul letto.

In più, è purtroppo tornata l’estate, una stagione che odio profondamente.

Questa estate mi sta lentamente uccidendo.
Con questo caldo ormai mi ritrovo ogni giorno coi vestiti zuppi di sudore.
E parlo di quelli nei cassetti.

Dopo aver finito gli esami (Il prossimo sarà in tarda mattinata, senza aria condizionata) potrò finalmente riposarmi: andrò per una settimana in Spagna, tanto per dimostrare ai miei amici che non scopo neanche in vacanza.

L’ennesima estate passerà e sarò costretto di nuovo a riguardarmi indietro e a notare che l’unica cosa positiva è la nuova stagione di “Orange Is The New Black”

Poi tornerò e finalmente comincerò la fase finale del mio percorso di laurea: gli ultimi esami, la scrittura della tesi, le firme, gli inviti, la discussione, la disoccupazione.

E pian piano dovrò abbandonare la mia infanzia che si è trascinata fino ad ora per iniziare a diventare un disgustoso membro della società.

Comunque, tornerò fra più di un mese, ma tutto questo pippone è per dire che ricomincerò a scrivere qui, perché ci tengo.

E nel frattempo? Che farò?
Mah…

Buona estate a tutti, ci rileggiamo fra qualche settimana.

Dan

Annunci

2 Risposte to “Summertime Blues”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: